Crea sito

Home Temporali nowcasting Tipi di nuvole I cumulonembi Supercelle e multicelle

Nubi a onda (billows)         

 

Al contrario dei cumulus castellatus le nubi a onda (billows) si formano in strati più stabili del normale, ma movimentati dalla presenza di notevole shear generato al loro interno. Lo shear si genera quando lo strato è inclinato come per esempio quando l’aria scorre sopra una montagna. Paradossalmente, maggiore è la stabilità originaria e più rapidamente si genera lo shear destabilizzante quando si ha l’inclinazione. L’instabilità prende la forma ondulatoria dei billows i quali si generano sempre in gruppo. Se il disturbo è abbastanza rilevante addirittura possono formarsi nubi dall’aria libera. I billows si formano spesso senza produzione di nubi e sono la causa della turbolenza in aria libera (clear air turbulence o CAT). Si originano negli strati stabili prossimi alla tropopausa o alle tropopause multiple o quando le streamlines sono inclinate dal flusso sulle colline. Naturalmente un’inclinazione verso il basso sortisce uguale effetto di una verso l’alto, ma senza la formazione di nubi. In un’onda generata su una montagna lo shear raggiunge il massimo sulla cresta o avvallamento dell’onda, ma l’instabilità può non durare a sufficienza. I billows si formano e lo shear viene poi a mancare dal ritorno della massa d’aria al suo livello originario, e allora la struttura di nube è “fossilizzata”.