Crea sito

Home Temporali Tipi di nuvole I cumulonembi Supercelle e multicelle Forum meteofoto

 

Tipi di temporali e loro organizzazione

L’ambiente temporalesco è un luogo molto particolare dove caratteristiche diverse delle nubi e masse d’aria si combinano per dare origine ad un’entità più o meno unica. È utile guardare a questa entità non come ad una nube od oggetto specifico, ma piuttosto come ad un processo al cui interno le varie parti interagiscono reciprocamente e contribuiscono alla totalità. Ciò che risulta visibile in ogni istante è quindi un insieme di manifestazioni visibili del processo, enucleate da uno spettro di suoi aspetti in continuo mutamento. Anche se le componenti del processo sono tutte non stazionarie, il sistema può essere tuttavia bilanciato (stato stazionario) o in transizione da uno stato ad un altro. La sfida per l’osservatore sta nel riconoscere le interazioni, situare ciascun aspetto isolato o momentaneo nel suo contesto spazio-temporale più ampio, e poi iniziare a sentire l’intero processo attraverso i momenti individuali di un evento collettivo che li racchiude. I temporali convettivi variano grandemente in dimensioni dalla singola cella del cumulonembo di alcuni chilometri di diametro fino ad un sistema nuvoloso altamente organizzato che si estende per alcune centinaia di chilometri. Essi occupano ed influenzano con i loro effetti l’intero spessore della troposfera, dalla bassa stratosfera fino al suolo. I cambiamenti di struttura ed aspetto sono spesso brevi e rapidi, ma producono alcuni dei più inusuali ed interessanti effetti che si possano osservare.